Tassi di infertilità invariati nel Mondo in 20 anni

16 Gen

…dice Organizzazione mondiale della sanità

I tassi globali di infertilità sono rimasti relativamente stabili, tra il 1990 e il 2010, secondo uno studio di dati compilati da 277 indagini a livello nazionale in 190 paesi.

La ricerca da parte dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha stimato che nel 2010, erano 48,5 milioni le coppie in tutto il mondo in grado di avere un figlio. Si è trovato che l’1,9% delle donne, di età compresa tra 20-44 anni, che volevano un bambino, non erano in grado di avere il loro primo parto direttamente, ed il 10,5% delle donne che in precedenza aveva dato alla luce un figlio, sono stati in grado di avere un altro bambino solo dopo cinque anni di tentativi. Questo ha rappresentato rispettivamente un 0,1% ed uno 0,4% di diminuzione, al 2010, rispetto al 1990.

“Indipendentemente dalla crescita della popolazione e dal calo, in tutto il mondo, nel numero preferito di bambini per famiglia, abbiamo trovato poche prove delle variazioni di infertilità, in oltre due decenni”

scrivono gli autori, aggiungendo che

“sono necessarie ulteriori ricerche per identificare le cause eziologiche di questi modelli e tendenze” .

Una notevole eccezione alla tendenza generale è stata osservata in Africa sub-sahariana, dove il tasso d’infertilità è sceso notevolmente. L’autore principale, il dott Gretchen Stevens del Dipartimento di Statistica Sanitaria e Sistemi Informativi presso l’OMS, ha suggerito che una riduzione delle infezioni trasmesse per via sessuale, che possono causare infertilità, se non trattate con cure adeguate, potrebbe aver influito su questa differenza nei risultati.

“Una delle nostre ipotesi è che, forse, alcuni dei cambiamenti nel comportamento che sono avvenuti a seguito dell’epidemia di HIV, potrebbe aver causato riduzione dei tassi di infertilità”

ha detto il dott Gretchen Stevens

“causando così una devianza sulla media globale d’infertilità”.

I ricercatori hanno definito l’infertilità come “non riuscire ad avere un bambino un nato vivo dopo cinque anni di tentativi di concepimento”. Questo differisce dalle tipiche definizioni cliniche in fecondazione assistita, basate su mancato raggiungimento di una gravidanza clinica dopo 12 mesi o poco più, di tentativi.

Gli autori hanno giustificato la loro scelta asserendo che il loro studio sulla sterilità è basato su centinaia di indagini e sulla raccolta di dati sulle nascite, lo stato di famiglia e ricorso alla contraccezione su larga scala. Sono relativamente poche le indagini in cui viene chiesto da quanto tempo una donna aveva cercato di rimanere incinta. In effetti avviene solo quando ci si prepara ad un ciclo di fecondazione assistita, o quasi esclusivamente in questi casi. I dati analizzati inoltre non terrebbero conto di aborti spontanei o della storia medica dei pazienti, riferendosi a dati presi su larga scala e, di conseguenza, per ovvie ragioni, non omogenei.

Il Dr Jeremy Thompson, professore associato di pediatria e salute riproduttiva dell’Università di Adelaide, che non era coinvolto nello studio, ha espresso la sua sorpresa nell’osservare che i tassi di infertilità erano rimasti stabili, nonostante un drammatico aumento dei livelli di obesità e diabete di tipo 2 nel corso degli ultimi decenni .

‘Tutte queste malattie metaboliche hanno un effetto sulla fertilità’, ha detto il Dr Thompson. Tuttavia lo studio non ha trovato alcuna prova per sostenere la preoccupazione che un numero maggiore di donne anziane che vogliono figli e dei fattori ambientali che incidono sulla qualità dello sperma possono aver contribuito al declino della fertilità nei paesi a reddito più elevati.

I risultati sono stati pubblicati sulla rivista ad accesso libero PLoS Medicine.

Annunci

Ogni commento è gradito se coerente

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: